• Seguici su
  • Registrati | Login

    Registrati per conoscere in esclusiva i migliori eventi in città, salvarli tra i preferiti, condividerli con gli amici e giocare, ogni mercoledì, per vincere biglietti per concerti e teatri. Fallo subito!

Evento Violenzissima: presentazione libro di Ilaria Bonuccelli Renny Club Firenze

Violenzissima: presentazione libro di Ilaria Bonuccelli

Convegni, Conferenze e Incontri, Presentazione
Date e orari
via Baracca 1/F Firenze
Renny Club Firenze

Sei l'organizzatore e vuoi mostrare l'evento a più persone?
Sponsorizza ora a partire da €6,50/giorno!

"VIOLENZISSIMA" - Presentazione libro di Ilaria Bonuccelli: giornalista d’inchiesta per il Tirreno, di cui è caposervizio centrale.

Storie di violenza e di vittime indifese, che lo Stato non è riuscito a proteggere malgrado le leggi approvate per difenderle. Se ne parla nel libro inchiesta sulla violenza di genere 'Violenzissima. Le scuse e i pregiudizi che assolvono i violenti' (Il Pozzo di Micene), della giornalista e scrittrice Ilaria Bonuccelli.

Oltre agli atti, ai documenti, alle sentenze, la violenza viene narrata dalla voce delle donne che l'hanno subita. E anche dai maltrattanti, e da chi ha negato loro ascolto prima e giustizia poi: una sorta di cecità delle istituzioni, un pregiudizio che appanna le sentenze. "Ho sentito l'urgenza di scrivere questo secondo libro sulla violenza di genere - afferma Bonuccelli nell'introduzione del testo - dal momento in cui stavo scrivendo il primo. Non avevo ancora finito 'Per ammazzarti meglio' e già mi sembrava che servissero nuove parole, più pagine, più tempo parlare di quello che stava accadendo". "Non dico dei fatti in sé - aggiunge -, parlo di quei comportamenti (diretti e indiretti), di quegli atteggiamenti, di quei provvedimenti, sentenze, ammiccamenti che condannano e colpevolizzano le vittime: le fanno pentire di aver avuto fiducia nella giustizia". Tra le storie trattate, quella di un bambino assassinato dal padre separato dalla mamma: un colpo di pistola e 37 coltellate sferrate durante un 'incontro protetto' nei locali dell'Asl. O ancora, quella di una donna assassinata perché la sua voce è stata ignorata. Aveva presentato 11 denunce in 6 mesi contro l'ex compagno. In copertina, una versione rivisitata della Monna Lisa, dell'artista Giulia Maglionico.

Nel libro non si narrano le storie di violenza. Si racconta come un Paese arretrato renda indifese le vittime, malgrado le numerose leggi approvate per difenderle: così accade che Barbara, hostess di volo, molestata durante un incontro sindacale, vede assolvere chi le ha messo le mani dappertutto. Certo il tribunale ha riconosciuto che una violenza sessuale sia stata consumata, ma non condanna perché la vittima ha impiegato troppo tempo a reagire alle avance: venti secondi. Forse trenta. È lo stesso principio per il quale, da anni, l’Italia giura che si batte per prevenire la violenza sulle donne anche utilizzando i braccialetti elettronici anti-stalker, dispositivi speciali dalla doppia funzione: controllare i movimenti di uomini maltrattanti e avvisare in tempo reale le vittime se i violenti si avvicinano a una distanza che non sia di sicurezza. Nei primi 28 mesi di applicazione del Codice Rosso - la speciale normativa di contrasto alla violenza di genere, in vigore da agosto 2019 - l’Italia ha attivato 658 braccialetti anti-stalker. Neppure uno al giorno. Le sole denunce per stalking e maltrattamenti in due anni (2020 e 2021) sono state quasi 40.000.

A due anni dall’uscita del primo libro inchiesta “Per ammazzarti meglio”, la giornalista e scrittrice Ilaria Bonuccelli approfondisce il tema della complicità delle istituzioni nella violenza di genere. Affronta il tema della formazione inadeguata attraverso casi concreti, che partono dalle nostre città e arrivano fino in Europa, scontrandosi con l’ostilità dello Stato. Con la sua sordità alle richieste di aiuto. Ma questa volta, oltre agli atti, ai documenti, alle sentenze, la violenza viene narrata dalla voce delle donne che l’hanno subita. Non dai maltrattanti, ma da chi ha negato loro ascolto prima e giustizia poi.

RENNY CLUB FIRENZE
Tel 055351840-3492691293 (anche whatsapp)

INGRESSO GRATUITO

Per prenotarsi: link a fondo pagina

Renny Club Firenze
Indirizzo: via Baracca 1/F, Firenze

Contatti dell'evento

Facebook: https://www.facebook.com/RennyClubFirenze

Instagram: @renny_firenze

Sito web: https://bit.ly/3KNxyf9




Gli eventi non sono organizzati da GoGoFirenze ma sono comunicati alla redazione o recuperati da fonti pubbliche attendibili. GoGoFirenze non è responsabile della correttezza delle informazioni né fornisce informazioni o prenotazioni, se non diversamente specificato.