• Seguici su
  • Registrati | Login

    Registrati per conoscere in esclusiva i migliori eventi in città, salvarli tra i preferiti, condividerli con gli amici e giocare, ogni mercoledì, per vincere biglietti per concerti e teatri. Fallo subito!

Evento Museo del Calcio Museo del Calcio

Museo del Calcio

Sport & Benessere, Museo
Viale Aldo Palazzeschi, 20 Firenze
Museo del Calcio

Scaduto

Sei l'organizzatore e vuoi mostrare l'evento a più persone?
Sponsorizza ora a partire da €6,50/giorno!

15 ottobre-24 ottobre: dieci giorni con la Coppa di Euro 2020, conquistata nella finale di Wembley. La Coppa è tornata al Museo del Calcio di Coverciano dove sarà esposta nella “sua” sala fino a domenica 24 ottobre. Ripercorrere la straordinaria cavalcata della squadra di Roberto Mancini, dalle 7 maglie degli Azzurri delle 7 sfide dell’Europeo, al pallone della finale con l’Inghilterra, al pass della finale donato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è il percorso che si compie fino a raggiungere la bacheca con la Coppa di Euro 2020.

Il Museo del Calcio di Coverciano (ingresso dal viale Aldo Palazzeschi, 20 a Firenze) è aperto tutti i giorni con orario continuato 10-18.

Il Museo del Calcio di Coverciano racchiude la storia della Nazionale italiana di calcio e della Figc, attraverso il percorso espositivo è possibile rivivere le emozioni ed i ricordi legati alla storia presente e passata degli Azzurri e delle Azzurre.

Il percorso museale è articolato in tre sale: nella prima sala sono raccolti cimeli e documenti che raccontano la Nazionale a partire dai suoi esordi fino agli anni Sessanta.

Iniziando il percorso è possibile osservare il cimelio più antico del Museo: si tratta del gagliardetto della partita amichevole Italia-Austria, giocata il 15 gennaio 1922 al Velodromo Sempione di Milano e terminata con il risultato di 3-3.

Altro cimelio straordinario in questa sezione è la maglia con cui Silvio Piola ha esordito in Nazionale il 24 marzo 1935 contro l’Austria e sulla quale la madre dell’attaccante azzurro ha cucito una dedica al figlio.

Il percorso prosegue con alcune maglie che ripercorrono la storia della Nazionale dal dopoguerra fino al 1968. Tra queste, è presente la maglia verde numero 8 indossata da Celestino Celio in occasione della partita amichevole Italia-Argentina, disputata a Roma nel 1954.

La sezione successiva raccoglie la storia delle Nazionali guidate dal Ct Bearzot dal 1978 al 1986.

Nella seconda sala potrete vedere i cimeli che raccontano la storia della Nazionale maschile, dal 1990 fino ai giorni nostri, e della Nazionale femminile. Tra i cimeli più prestigiosi si possono notare CIAO, la celebre mascotte del Mondiale di Italia ’90, e la maglia numero 6 indossata da Franco Baresi al Mondiale del 1994 disputatosi negli USA.

Passando attraverso il corridoio “immersivo”, in cui video, immagini e suoni ci fanno ripercorrere la storia azzurra, si giunge nella terza sala del museo. Qui sono raccolti i trofei della Nazionale maschile: 4 vittorie ai Campionati del Mondo (1934 in casa. 1938 in Francia, Spagna ’82 e 2006 in Germania), gli Europei del 1968 e la Coppa Internazionale del 1930. Sono presenti inoltre i tre trofei originali degli Europei Under 21 conquistati dagli Azzurrini tra il 1992 e il 1996, la coppa dell’Europeo del 2003 alzato dalla Nazionale di futsal e la coppa di Euro 2020 della e Nazionale TIMVISION PES.

Al primo piano è presente una sala dedicata a mostre temporanee e la sala cinema dove poter rivivere la storia della Nazionale grazie a video emozionali.

Entrare al Museo del Calcio significa anche poter visitare l’area dei campi del Centro Tecnico Federale di Coverciano dove si allena la Nazionale maggiore.

Mostre

La Fondazione Museo del Calcio ospita regolarmente, all’interno dei suoi spazi, mostre temporanee ed eventi culturali finalizzati alla promozione della cultura sportiva e alla valorizzazione del ricco patrimonio storico presente all’interno della Fondazione stessa. Oltre all’esposizione permanente, la Fondazione Museo del Calcio organizza periodicamente mostre itineranti su tutto il territorio nazionale, presso altri musei ed istituzioni pubbliche. La Fondazione inoltre promuove e favorisce rapporti di collaborazione con altri Musei e centri culturali, italiani ed esteri, attraverso il prestito di cimeli e la fruizione di numerosi documenti conservati nel proprio archivio storico.

Orari di Apertura

Lunedì-Domenica:

Orario continuato 10.00 - 18.00

Si consiglia di presentarsi almeno un’ora prima della chiusura.

Il Museo resterà chiuso al pubblico dal 9 agosto al 22 agosto compreso.

Biglietti

Intero € 9,00
Ridotto € 5,00 (bambini da 6 a 14 anni e gruppi minimo 20 persone)
Gratuito da 0 a 5 anni

Per i gruppi è obbligatoria la prenotazione.

Su prenotazione il Museo del Calcio offre visite guidate in italiano, inglese, spagnolo, francese e giapponese.

La visita guidata è riservata ad un minimo di 20 persone ed ha un costo di € 10,00 a persona (ridotto € 8,00 per istituti scolastici e scuole calcio).

Il Museo del Calcio è inserito nel circuito Firenze Card. La Firenze Card dura 72 ore dalla prima attivazione e permette di accedere, una sola volta, ai musei e luoghi di interesse aderenti al circuito.

INFO: info@museodelcalcio.it e tel: 055 600526.

Museo del Calcio
Indirizzo: Viale Aldo Palazzeschi, 20, Firenze 50135

Telefono: 055 600526

Sito web: http://www.museodelcalcio.it/

Contatti dell'evento

Sito web: www.museodelcalcio.it




Gli eventi non sono organizzati da GoGoFirenze ma sono comunicati alla redazione o recuperati da fonti pubbliche attendibili. GoGoFirenze non è responsabile della correttezza delle informazioni né fornisce informazioni o prenotazioni, se non diversamente specificato.