Questo sito contribuisce alla audience di
  • Seguici su
  • Registrati | Login

    Registrati per conoscere in esclusiva i migliori eventi in città, salvarli tra i preferiti, condividerli con gli amici e giocare, ogni mercoledì, per vincere biglietti per concerti e teatri. Fallo subito!

Evento Solo: Fabio Mauri Museo Novecento

Solo: Fabio Mauri

Arte, Contemporanea, Mostra
Date e orari
Piazza Santa Maria Novella, 10 Firenze
Museo Novecento

Il nuovo appuntamento del Ciclo Solo, dedicato a grandi artisti del XX e XXI secolo, è dedicato a Fabio Mauri, 

protagonista dell'arte internazionale che ha indagato a lungo i percorsi delle ideologie e le loro ripercussioni nella società.

È Fabio Mauri (Roma 1926 – 2009) il protagonista del quinto appuntamento di Solo, il ciclo espositivo ospitato nelle sale al secondo piano del Museo Novecento di Firenze che traccia un ritratto di grandi artisti del ventesimo e ventunesimo secolo. La mostra, curata da Giovanni Iovane e dal direttore artistico del Museo Novecento Sergio Risaliti e aperta al pubblico dal 24 gennaio al 30 aprile 2020, è dedicata a uno straordinario esponente delle neoavanguardie del secondo Novecento che ha indagato a lungo i percorsi delle ideologie e le loro ripercussioni nella società. Dagli esordi negli anni Cinquanta, attorno ai giovani artisti di Piazza del Popolo a Roma, sino agli inizi degli anni Duemila, Mauri è stato protagonista delle avanguardie artistiche internazionali con una continua sperimentazione. La sua ricerca, in cui esperienze personali e fenomeni di portata collettiva s’interconnettono, è contraddistinta dalla multidipliscinarietà e combina il disegno e la pittura con la progettazione di performance e installazioni.

L’analisi del Potere e della sua estetica ha portato Mauri a interrogarsi sul ruolo del “male” nella storia dell’umanità, sui meccanismi della violenza e dell’omologazione – attraverso un linguaggio di segni e comportamenti che hanno come obiettivo il controllo e l’eliminazione dell’altro –, mettendo a nudo le dinamiche oppressive e discriminanti e l’esaltazione di valori identitari e superomistici. Le sue opere, concepite nel recente passato, mantengono intatta la loro attualità.

L’esposizione al Museo Novecento si apre con uno dei celebri Schermi (della fine degli anni Cinquanta), operecaratterizzate dall’impiego di superfici bianche atte a proiettare e restituire immagini e frasi, in cui Mauri rielabora il concetto di disegno come forma intimamente legata alla scrittura e al monocromo.I “disegni” di Mauri si presentano negli anni anche sotto forma di collage e installazioni, come nel caso del Comò-disegno (1990), composto da più oggetti di epoche diverse. Il percorso espositivo comprende la serie pressoché inedita dell’Apocalisse (degli anni Ottanta) e i Dramophone, in cui l’immagine del disco come “mondo già inciso” richiama il tema della predestinazione del destino.La riflessione sul linguaggio come strumento volto a ridefinire lo spazio ritorna nella linea di orizzonte creata dagli scatti di Linguaggio è guerra (1974), immagini tratte da riviste illustrate che invitano a soffermarsi sul valore del linguaggio come arma.

Orario invernale (1 ottobre – 31 marzo)

Lun - Mar - Mer - Ven - Sab - Dom | 11:00 - 19:00
Giovedì | 11:00 - 14:00

Orario estivo (1 aprile – 30 settembre)

Lun - Mar - Mer - Sab - Dom | 11:00 - 20:00
Giovedì| 11:00 - 14:00
Venerdì | 11:00 - 23:00

Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura.

Museo Novecento
Indirizzo: Piazza Santa Maria Novella, 10, Firenze 50123

Telefono: 055 286132 , 055 217158

Email: comunicazione.cultura@comune.fi.it

Sito web: http://www.museonovecento.it/

Contatti dell'evento

Sito web: www.museonovecento.it




Gli eventi non sono organizzati da GoGoFirenze ma sono comunicati alla redazione o recuperati da fonti pubbliche attendibili. GoGoFirenze non è responsabile della correttezza delle informazioni né fornisce informazioni o prenotazioni, se non diversamente specificato.

Date e orari

Mar 25 Feb 20 11:00 - 19:00
Mer 26 Feb 20 11:00 - 19:00
Gio 27 Feb 20 11:00 - 14:00
Ven 28 Feb 20 11:00 - 19:00
Sab 29 Feb 20 11:00 - 19:00
Dom 01 Mar 20 11:00 - 19:00
Lun 02 Mar 20 11:00 - 19:00
Mar 03 Mar 20 11:00 - 19:00
Mer 04 Mar 20 11:00 - 19:00
Gio 05 Mar 20 11:00 - 14:00
Ven 06 Mar 20 11:00 - 19:00
Sab 07 Mar 20 11:00 - 19:00
Dom 08 Mar 20 11:00 - 19:00
Lun 09 Mar 20 11:00 - 19:00
Mar 10 Mar 20 11:00 - 19:00
Mer 11 Mar 20 11:00 - 19:00
Gio 12 Mar 20 11:00 - 14:00
Ven 13 Mar 20 11:00 - 19:00
Sab 14 Mar 20 11:00 - 19:00
Dom 15 Mar 20 11:00 - 19:00
Lun 16 Mar 20 11:00 - 19:00
Mar 17 Mar 20 11:00 - 19:00
Mer 18 Mar 20 11:00 - 19:00
Gio 19 Mar 20 11:00 - 14:00
Ven 20 Mar 20 11:00 - 19:00
Sab 21 Mar 20 11:00 - 19:00
Dom 22 Mar 20 11:00 - 19:00
Lun 23 Mar 20 11:00 - 19:00
Mar 24 Mar 20 11:00 - 19:00
Mer 25 Mar 20 11:00 - 19:00
Gio 26 Mar 20 11:00 - 14:00
Ven 27 Mar 20 11:00 - 19:00
Sab 28 Mar 20 11:00 - 19:00
Dom 29 Mar 20 11:00 - 19:00
Lun 30 Mar 20 11:00 - 19:00
Mar 31 Mar 20 11:00 - 19:00
Mer 01 Apr 20 11:00 - 20:00
Gio 02 Apr 20 11:00 - 14:00
Ven 03 Apr 20 11:00 - 23:00
Sab 04 Apr 20 11:00 - 20:00
Dom 05 Apr 20 11:00 - 20:00
Lun 06 Apr 20 11:00 - 20:00
Mar 07 Apr 20 11:00 - 20:00
Mer 08 Apr 20 11:00 - 20:00
Gio 09 Apr 20 11:00 - 14:00
Ven 10 Apr 20 11:00 - 23:00
Sab 11 Apr 20 11:00 - 20:00
Dom 12 Apr 20 11:00 - 20:00
Lun 13 Apr 20 11:00 - 20:00
Mar 14 Apr 20 11:00 - 20:00
Mer 15 Apr 20 11:00 - 20:00
Gio 16 Apr 20 11:00 - 14:00
Ven 17 Apr 20 11:00 - 23:00
Sab 18 Apr 20 11:00 - 20:00
Dom 19 Apr 20 11:00 - 20:00
Lun 20 Apr 20 11:00 - 20:00
Mar 21 Apr 20 11:00 - 20:00
Mer 22 Apr 20 11:00 - 20:00
Gio 23 Apr 20 11:00 - 14:00
Ven 24 Apr 20 11:00 - 23:00
Sab 25 Apr 20 11:00 - 20:00
Dom 26 Apr 20 11:00 - 20:00
Lun 27 Apr 20 11:00 - 20:00
Mar 28 Apr 20 11:00 - 20:00
Mer 29 Apr 20 11:00 - 20:00
Gio 30 Apr 20 11:00 - 14:00

Dove mangiare qui vicino

Lasciati ispirare