Questo sito contribuisce alla audience di
  • Seguici su
  • Registrati | Login

    Registrati per conoscere in esclusiva i migliori eventi in città, salvarli tra i preferiti, condividerli con gli amici e giocare, ogni mercoledì, per vincere biglietti per concerti e teatri. Fallo subito!

Spiagge: inquinamento a Massa, interviene la Regione

Spiagge: inquinamento a Massa, interviene la Regione

Martedì 11 Giugno 2019 Ore 20:11

(DIRE) Firenze, 11 giu. - A Massa altissimi valori di colibatteri al depuratore Lavello mettono a rischio la stagione balneare alla spiaggia della Pertaccia. La notizia scuote la politica locale e toscana. E la Regione promette un intervento tempestivo: "La priorità assoluta è quella di trovare la fonte di inquinamento - spiega, in una nota, l'assessore all'Ambiente, Federica Fratoni -. Invito a mettere in campo un lavoro sinergico tra tutti gli enti coinvolti per avere un approccio risolutivo". Il lavoro sulla segmentazione delle zone, avverte ad ogni modo, "richiede tempi più lunghi ed è basata su valutazioni scientifiche svolte da organi competenti a partire da Arpat. Intanto ho personalmente fatto una verifica con il consorzio di bonifica che sta intervenendo nella zona e che completerà i lavori di sfalcio entro la prossima settimana rendendo accessibile e visionabile tutto il tratto".

Fratoni sollecita i Comuni a lavorare per trovare eventuali scarichi abusivi, "in modo da affrontare il problema alla fonte. Ognuno ha il proprio ruolo da svolgere- puntualizza- e in questa partita la Regione ha assunto un'attenzione particolare già a partire dai mesi scorsi incontrando più volte i Comuni sul tema. Nel frattempo Gaia ha completato i lavori previsti sul depuratore e contiamo che anche questo intervento produca effetti positivi".

Resta da indagare la presenza di ulteriori fonti di inquinamento. "Quindi- è il messaggio che rivolge Fratoni ai sindaci-, invito i Comuni ad attivarsi celermente per le proprie competenze. Attendiamo gli esiti svolti nella giornata di oggi su ben quattro punti di rilevamento- conclude-, riservandoci di compiere opportune valutazioni insieme alle amministrazioni comunali".

Cose da fare a Firenze