Questo sito contribuisce alla audience di
  • Seguici su
  • Registrati | Login

    Registrati per conoscere in esclusiva i migliori eventi in città, salvarli tra i preferiti, condividerli con gli amici e giocare, ogni mercoledì, per vincere biglietti per concerti e teatri. Fallo subito!

Fibromialgia

Sindrome fibromialgica, convegno a Firenze per la giornata mondiale di questa malattia

Giovedì 09 Maggio 2019 Ore 19:29

La sindrome fibromialgica è una malattia che si calcola colpisca quasi due milioni di italiani. Per presentare il processo diagnostico terapeutico assistenziale della Regione Toscana e gli sviluppi futuri su questa sindrome è stato organizzato un convegno, che si terrà sabato p 11 maggio alle 9.30 a palazzo del Pegaso, via Cavour 4 a Firenze, in occasione della giornata mondiale della fibromialgia .

L’incontro, dal titolo “Sindrome fibromialgica: nuove prospettive” prevede la presentazione delle nuove sezioni Atmar-Fibromialgia. Interverranno il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani, il consigliere regionale Enrico Sostegni e, inoltre, medici ed esperti che parleranno della sindrome e dei percorsi terapeutici. Durante i lavori sarà consegnata una targa alle attrici Katia Beni e Anna Meacci per la sensibilità e l’impegno mostrato nel far conoscere la malattia, che è causa di dolore muscoloscheletrico diffuso e di affaticamento.

Enrico Sostegni, della Commissione sanità ha fortemente voluto questo convegno “ Siamo orgogliosi di aver promosso in Consiglio regionale un convegno per parlare di fibromialgia. Anzitutto perché si tratta di una malattia complessa e per molti aspetti controversa sulla quale è bene accendere i riflettori, poi perché in questi mesi la Regione Toscana ha fatto importanti passi avanti per la sua diagnosi e la cura, con la definizione, attraverso uno specifico documento del Comitato tecnico scientifico del Governo clinico, di un percorso assistenziale regionale per la presa in carico delle persone con fibromialgia. Il Consiglio si è ulteriormente impegnato in questa direzione, approvando un atto di indirizzo con il quale si traccia la strada per il riconoscimento del Percorso diagnostico-terapeutico assistenziale (Pdta), con la diffusione tra le aziende sanitarie, l’organizzazione di momenti di formazione e aggiornamento, la promozione di approfondimenti scientifici, sperimentazione e ricerca. Il convegno, che si svolge in concomitanza con la giornata mondiale per la fibromialgia, sarà un momento di riflessione importante, vista la presenza di esperti del settore ed esponenti del mondo sanitario, ed un’occasione per tracciare una linea su quanto fatto in questa legislatura a livello di istituzioni regionali e per tenere alta l’attenzione su malattie come questa che fino ad oggi non avevano mai trovato un’adeguata risposta in termini di diagnosi e cura. L’obiettivo da raggiungere nei prossimi mesi è quello dell’inserimento della malattia nell’elenco delle malattie croniche e della conseguente esenzione per patologia cronica e invalidante. La questione è attualmente all’attenzione della commissione nazionale per l’aggiornamento dei LEA che sta completando la valutazione, soprattutto dal punto di vista delle coperture finanziarie e su questo fronte terremo alta l’attenzione”.

Cose da fare a Firenze