Questo sito contribuisce alla audience di
  • Seguici su
  • Registrati | Login

    Registrati per conoscere in esclusiva i migliori eventi in città, salvarli tra i preferiti, condividerli con gli amici e giocare, ogni mercoledì, per vincere biglietti per concerti e teatri. Fallo subito!

Artigianato: primo evento di Manifatture Fiorentine  aperte

Artigianato: primo evento di Manifatture Fiorentine aperte

Mercoledì 08 Maggio 2019 Ore 23:15

Firenze, 8 maggio 2019- Artigiani uniti nella prima comunità creativa di Firenze. Un progetto diventato realtà grazie al sito Firenze Creativa e che parte con il suo primo appuntamento: Manifatture Fiorentine aperte, l’11 e il 12 maggio. Due giorni di incontri, dimostrazioni, workshop dedicati alla scoperta dei luoghi, delle imprese e di tutto ciò che ruota intorno al mondo della creatività a Firenze e che si inseriscono nel più ampio programma della “Primavera dell’Artigianato”. Il progetto è promosso dal Comune di Firenze e realizzato in collaborazione con Artex- Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana. C’è la Firenze che crea, che produce bellezza e che oggi la porta nel mondo attraverso il web, senza più barriere. “Firenze Creativa” è questo, un sito oltre la vetrina, che racconta la storia, i luoghi e i protagonisti di una tradizione che si tramanda nel tempo e che continua a vivere cambiando abito ma non sostanza. Obiettivo: creare una comunità creativa in tutta l’area metropolitana, per promuovere e valorizzare le attività artigiane e i centri di formazione e rafforzare il collegamento tra istituzioni, associazioni e privati. Un passo importante anche per rafforzare la candidatura di Firenze a Città Creativa UNESCO per l’artigianato e le folk arts.

“Un primo importante evento della comunità creativa di Firenze e dell’area metropolitana. - spiega Giovanni Lamioni, presidente di Artex - Firenze Creativa vuole promuovere, valorizzare e rafforzare le energie creative e imprenditoriali dell’artigianato artistico e tradizionale. Crediamo nella vivacità culturale di Firenze e vogliamo amplificarla e incentivarla con ogni mezzo”

“Non solo un weekend di Manifatture aperte per raccontare la storia delle botteghe fiorentine a cittadini e turisti – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re -, ma anche una piattaforma permanente su un sito dedicato dell’Amministrazione comunale al quale collaboreranno tutti i protagonisti del mondo dell’artigianato. Un modo per avere in mappa tutto l’anno le realtà creative della nostra città, che potranno così essere ricercate da cittadini a turisti per andare alla scoperta degli artigiani fiorentini e dei vari centri di formazione”.

Il prossimo fine settimana a Scandicci torna “In LABor – Botteghe aperte”, l’iniziativa organizzata da CNA Firenze Area Scandicci-Lastra a Signa, con il patrocinio e il contributo del Comune di Scandicci e la collaborazione di ChiantIBanca Filiale Scandicci-Centro, Proloco San Vincenzo a Torri, Proloco Badia a Settimo e Humanitas per far scoprire come e dove nascono le opere degli artigiani e degli artistiSabato 11 e domenica 12 maggio botteghe e laboratori apriranno così le loro porte per mostrare tutta la bellezza del made in Italy. Sarà possibile assistere alle varie fasi di lavorazioni di differenti prodotti come nastri e passamaneria, argenteria, pelletteria, cornici, lampadari, appliques, lampade e complementi d’arredo in ferro battuto, ceramica, opere d’arte, graffiti, pop art, illustrazioni, scatole artistiche, borsette da sera di lusso e vetrate artistiche. Inoltre, visitare mostre e showroom, partecipare a vere e proprie lezioni d’arte o osservare tecniche di disegno e pittura. Tutto gratuitamente: basta prenotarsi per tempo sul sito scegliendo la fascia oraria preferita.

“Durante In LABor gli artigiani non si limitano a presentare il loro prodotto, ma coinvolgono il visitatore nell’affascinante fase di realizzazione: una vera e propria esperienza che valorizza inoltre la qualità e l’unicità del prodotto creato” commenta Simone Balducci, presidente di CNA Scandicci.

“Ogni volta che i laboratori e le aziende di Scandicci aprono le loro porte e i cancelli alla città, è come se venisse aperto uno scrigno prezioso – dice il Sindaco Sandro Fallani – la maestria, l'impegno, l'esperienza, il coraggio, la bellezza e la creatività di chi lavora e crea lavoro sono un motivo di orgoglio e di vanto per tutti noi, sono tra le ricchezze più importanti della città e del territorio, sono una colonna portante della nostra comunità così laboriosa, dove l'occupazione cresce con numeri importanti. Ringraziamo gli organizzatori di InLabor e tutte le imprese che aderendo e aprendosi alla città fanno un bel dono a tutti noi”.

Partecipano a questa terza edizione di In LABor: Arpass(nastri e passamaneria per arredamenti e pelletteria), Argenteria Osvaldo Benvenuti (argenteria), Bis Bag (pelletteria), Doratex (cornici e decorazioni), Eurolampart (lampadari, appliques, lampade e complementi d’arredo in ferro battuto), Paolo Staccioli (ceramica e pittura), Sapaf Atelier 1954 (pelletteria), Sergio Tassi (pittura), Francesco Forconi in arte Skim (graffiti, pittura pop art, illustrazioni e grafica), Scatolificio artistico fiorentino, Verniani (borsette da sera di lusso) e Vitrum Arte (vetrate artistiche). Per info: 335 1737810 - inlabor@firenze.cna.it

Cose da fare a Firenze