Questo sito contribuisce alla audience di
  • Seguici su
  • Registrati | Login

    Registrati per conoscere in esclusiva i migliori eventi in città, salvarli tra i preferiti, condividerli con gli amici e giocare, ogni mercoledì, per vincere biglietti per concerti e teatri. Fallo subito!

A1, sì alla realizzazione della terza corsia nel tratto Incisa-Valdarno

A1, sì alla realizzazione della terza corsia nel tratto Incisa-Valdarno

Mercoledì 15 Maggio 2019 Ore 20:59

FIRENZE - Via libera alla realizzazione della terza corsia dell'Autostrada A1 nel tratto Incisa - Valdarno. La Conferenza dei servizi che si è tenuta stamattina a Roma ha accolto quanto deliberato dalla Giunta Regionale Toscana che aveva raccolto e sostenuto le richieste dei Comuni toccati dall'opera. La Regione ha svolto un importante ruolo di coordinamento che ha favorito il dialogo tra Autostrade e gli enti locali permettendo di trovare un accordo anche sulle opere connesse e collegate alla terza corsia autostradale. Soddisfazione da parte dell'assessore regionale e dei sindaci dei Comuni territorialmente interessati, Figline Valdarno, Reggello, San Giovanni Valdarno e Terranuova Bracciolini, che hanno ricordato come la terza corsia autostradale sarà strategica, assieme alle opere accessorie che sono entrate a far parte delle prescizioni realizzative impartite a Società Autostrade e destinate a migliorare complessivamente la mobilità della vallata. Inoltre la terza corsia sulla A1, nel tratto Incisa-Valdarno (dal Km 317+265 al Km 335+701), darà continuità ai lavori conclusi o in corso nel tratto a nord, da Incisa al confine regionale. Di seguito le opere che saranno realizzate in connessione con i lavori per terza corsia dell'autostrada:

Comune Figline e Incisa

Per quanto riguarda la viabilità di accesso al ponte esistente sull'Arno, saranno realizzati interventi che interesseranno la riva destra e sinistra, con opere consistenti nell'adeguamento delle rotatorie esistenti tra via Pertini e viale Pamapaloni, e all'incrocio fra Via Amendola e Via Toti. Inoltre sarà realizzata un'ulteriore rotatoria in corrispondenza dell'intersezione tra via Pertini e via Don P. Mazzolari. Considerato l'intenso transito pedonale e ciclabile fra le due sponde del fiume, al fine di limitare le interferenze fra lo stesso ed il traffico viario, sarà realizzato un nuovo attraversamento ciclopedonale sull'Arno con un sottoattraversamento della ferrovia e dell'A1, in modo da liberare tutta la carreggiata del ponte al servizio del traffico veicolare.

Comune di Reggello

Sarà delocalizzata la scuola materna dei Ciliegi in quanto interferisce con l'ampliamento. Per l'Asilo nido di Prulli verranno previste adeguate misure a protezione. Per quanto riguarda la mobilità locale risulta di fondamentale importanza la congiunzione tra il lotto 1 ed il lotto 3 della SR 69 a carico della Regione Toscana, pertanto il tratto interessato dal lotto 2, all'interno del centro abitato di Prulli e di collegamento tra i citati lotti 1 e 3, sarà modificato ed adeguato così da avere le caratteristiche coerenti con la nuova categoria del tracciato. Fornite garanzie anche per il nuovo cavalcavia di ricavo adeguato alla portata di 50 tonnellate.

Comune di San Giovanni Valdarno

Verrà realizzata una pista ciclabile nel Lungarno F.lli Cervi (Sp. 7), con la realizzazione di un nuovo sottopasso ciclabile in affiancamento a quello esistente sulla Sp. 7, oltre all'adeguamento della viabilità SP 11 – Via Poggilupi e alla realizzazione di una rotatoria. Il MIT ha dato disponibilità, a seguito delle motivazioni espresse da Comune e Regione, a recepire le richieste di realizzazione o di una passerella ciclopedonale a fianco del Ponte Ipazia o il Bypass tra via della Resistenza e via delle Caselle, ai fini del decongestionamento del traffico.

Comune di Terranuova Bracciolini

Sarà realizzata da Autostrade parte della Bretella di collegamento tra Coste e Casello Valdarno che è in fase di progettazione ad integrazione del finanziamento della Regione e del Comune che completerà l'opera. Sarà inoltre realizzato un nuovo ponte a nord di Ponte Mocarini al fine di rendere più scorrevole l'ingresso e l'uscita dall'autostrada per evitare gli accumoli di traffico che attualmente si verificano in alcune fasce orarie.

A1 Milano-Napoli: chiusure a Barberino di Mugello e a Firenze Sud

Sulla A1 Milano-Napoli, per programmati lavori di pavimentazione, previsti in orario notturno con circolazione ridotta dei veicoli, dalle 22:00 di giovedì 16 alle 60 di venerdì 17 maggio sarà chiusa l'entrata della stazione di Barberino di Mugello, verso Bologna. In alternativa, si consiglia di entrare alla stazione autostradale di Firenzuola Mugello, sulla A1 Milano-Napoli Direttissima. Chi proviene da Roma/Firenze ed è diretto verso Bologna, all'altezza del km 262+200, sarà obbligatoriamente deviato dalla A1 Direttissima alla A1 Panoramica. Pertanto, dopo la deviazione obbligatoria sulla A1 Panoramica, all'altezza del km 256+700, poco prima dell'area di servizio "Aglio est", si potrà rientrare sulla A1 Direttissima, oppure si potrà proseguire sulla A1 Panoramica, in direzione di Bologna.

Sempre sulla A1 Milano-Napoli, nell'ambito dei lavori connessi all'ampliamento a tre corsie, per consentire la demolizione del cavalcavia al km 303+800, in accordo con gli uffici della Città Metropolitana di Firenze si provvederà alla chiusura, in orario notturno, del tratto compreso tra Firenze sud e Incisa Reggello, in entrambe le direzioni, verso Roma e in direzione di Firenze/Bologna, dalle 22:00 di sabato 18 alle 07:00 di domenica 19 maggio. Nello stesso orario saranno, inoltre, chiuse le aree di servizio "Chianti est" e "Chianti ovest", situate all'interno del suddetto tratto. In alternativa si consigliano i seguenti itinerari: verso Roma, dopo l'uscita obbligatoria alla stazione di Firenze sud, si potrà percorrere la viabilità ordinaria dove, per l'occasione, sarà predisposta segnaletica temporanea di colore giallo, indicante "Roma" con rientro sulla A1 alla stazione autostradale di Incisa Reggello, per proseguire in direzione di Roma; verso Firenze/Bologna, dopo l'uscita obbligatoria alla stazione di Incisa Reggello, si potrà percorrere la viabilità ordinaria dove, per l'occasione, sarà predisposta segnaletica temporanea di colore giallo, indicante "Bologna" con rientro sulla A1 alla stazione autostradale di Firenze sud, per proseguire in direzione di Firenze/Bologna.

Altre chiusure sono programmate l'1 e 2 giugno, il 22-23 giugno e, probabilmente, anche 29-30 giugno. Nella notte tra l'1 e il 2 giugno, la chiusura sarà anticipata alle 21, con riapertura all'indomani alle 6, a motivo del Montomondiale.

Cose da fare a Firenze