Questo sito contribuisce alla audience di
  • Seguici su
  • Registrati | Login

    Registrati per conoscere in esclusiva i migliori eventi in città, salvarli tra i preferiti, condividerli con gli amici e giocare, ogni mercoledì, per vincere biglietti per concerti e teatri. Fallo subito!

Evento Banksy a Firenze, la mostra: This is not a photo opportunity Palazzo Medici Riccardi

Banksy a Firenze, la mostra: This is not a photo opportunity

Arte, Contemporanea, Mostra
Date e orari
Via Camillo Cavour, 3 Firenze
Palazzo Medici Riccardi

Palazzo Medici Riccardi presenta la mostra 'Banksy. This is not a photo opportunity', a cura di Gianluca Marziani e Stefano S. Antonelli, promossa e prodotta dall’Associazione MetaMorfosi, con il Patrocinio della Città Metropolitana di Firenze, il sostegno della Regione Toscana e la collaborazione di Mus.e.


L'inaugurazione è prevista per giovedì 18 ottobre 2018, alle ore 17, nel Museo Mediceo di Palazzo Medici Riccardi (via Cavour).

Nessuno lo ha mai visto, nessuno conosce il suo viso, non esistono foto che lo mostrino: eppure BANKSY esiste in maniera dirompente attraverso le sue opere di inaudita potenza etica, evocativa e mediatica. Originario di Bristol, genericamente inquadrato nei confini della Street Art, Banksy rappresenta il più grande caso di popolarità per un artista vivente dai tempi di Andy Warhol.

Tra il 2002 e il 2009 Banksy pubblica 46 immagini su carta che vende tramite la sua “print house” Pictures On Walls in Commercial Rd. (Londra). Si tratta di immagini che riproducono alcuni tra i suoi famosi interventi stradali, documentando opere che sono diventate “affreschi popolari” ma che spesso sono state rimosse o rubate o semplicemente consumate dal tempo.

La mostra di Firenze nasce da una rigorosa selezione con le migliori 20 immagini finora prodotte, quelle che hanno decretato il successo planetario di un artista tra i più complessi, geniali e intuitivi del nostro tempo.

Banksy preferisce da sempre la diffusione orizzontale di immagini rispetto alla creazione di oggetti unici. Una lezione mutuata da Andy Warhol con il suo approccio seriale e l’uso metodico della serigrafia. A conferma di un legame quasi ereditario arriva, nel 2007, la mostra londinese “Warhol vs Banksy” al The Hospital in Covent Garden, prodotta da Banksy in persona. Come è stato ribadito da molte firme internazionali, Banksy rappresenta la miglior evoluzione della Pop Art originaria, l’unico che ha fuso assieme la moltiplicazione seriale, la cultura hip hop, il graffitismo anni Ottanta e gli approcci del tempo digitale.

Gianluca Marziani: Banksy, come fosse un Umberto Eco che ha scelto la strada al posto delle aule universitarie, somatizza le molteplici contraddizioni semantiche del nostro tempo. In un’epoca dove analogico e digitale convivono per ovvie ragioni, dove la tecnologia velocizza i tempi ma cambia i parametri vitali, dove la Democrazia traballa in mille modi, in un mondo del genere ecco un autore che fa implodere i codici del narcisismo (la peggior patologia collettiva dei nostri giorni), restando invisibile ma lavorando su strade e luoghi pubblici, sgretolando con ironia i poteri forti, inventando icone urbane che somatizzano i nodi lampanti di questo millennio.

A Palazzo Medici Riccardi ci saranno le sue immagini più celebri, quelle che si sono guadagnate altissima popolarità attraverso la condivisione sui social media. È un immaginario semplice ma non elementare, perfetto per tempi e modi di produzione, confezionato per la comunicazione di massa: un nucleo di messaggi immediati che, affrontando i temi del capitalismo, della guerra e del controllo sociale, mette in scena le contraddizioni e i paradossi del nostro tempo.

Per la prima volta una mostra esamina e analizza le immagini originali di Banksy all’interno di un quadro semantico esaustivo che ne veicoli origini, riferimenti, relazioni tra gli elementi, implicazioni e piani di pertinenza. A completamento del percorso espositivo, il pubblico avrà a disposizione un’infografica sulla cronologia dell’artista, ampie schede storiche sulle opere con documentazione fotografica, i “black books” originali, poster originali di sue mostre, banconote contraffatte, palloncini “I am an imbecile” usati a Dismaland e una selezione di video. 

Per maggiori info contattare il museo: info@palazzomediciriccardi.it

Palazzo Medici Riccardi
Indirizzo: Via Camillo Cavour, 3, Firenze 50129

Email: biglietteria@palazzo-medici.it

Sito web: http://www.palazzo-medici.it/

Contatti dell'evento

Sito web: https://www.palazzomediciriccardi.it/




Gli eventi non sono organizzati da GoGoFirenze ma sono comunicati alla redazione o recuperati da fonti pubbliche attendibili. GoGoFirenze non è responsabile della correttezza delle informazioni né fornisce informazioni o prenotazioni, se non diversamente specificato.

Date e orari

Mar 20 Nov 18 09:00 - 19:00
Gio 22 Nov 18 09:00 - 19:00
Ven 23 Nov 18 09:00 - 19:00
Sab 24 Nov 18 09:00 - 19:00
Dom 25 Nov 18 09:00 - 19:00
Lun 26 Nov 18 09:00 - 19:00
Mar 27 Nov 18 09:00 - 19:00
Gio 29 Nov 18 09:00 - 19:00
Ven 30 Nov 18 09:00 - 19:00
Sab 01 Dic 18 09:00 - 19:00
Dom 02 Dic 18 09:00 - 19:00
Lun 03 Dic 18 09:00 - 19:00
Mar 04 Dic 18 09:00 - 19:00
Gio 06 Dic 18 09:00 - 19:00
Ven 07 Dic 18 09:00 - 19:00
Sab 08 Dic 18 09:00 - 19:00
Dom 09 Dic 18 09:00 - 19:00
Lun 10 Dic 18 09:00 - 19:00
Mar 11 Dic 18 09:00 - 19:00
Gio 13 Dic 18 09:00 - 19:00
Ven 14 Dic 18 09:00 - 19:00
Sab 15 Dic 18 09:00 - 19:00
Dom 16 Dic 18 09:00 - 19:00
Lun 17 Dic 18 09:00 - 19:00
Mar 18 Dic 18 09:00 - 19:00
Gio 20 Dic 18 09:00 - 19:00
Ven 21 Dic 18 09:00 - 19:00
Sab 22 Dic 18 09:00 - 19:00
Dom 23 Dic 18 09:00 - 19:00
Lun 24 Dic 18 09:00 - 19:00
Mar 25 Dic 18 09:00 - 19:00
Gio 27 Dic 18 09:00 - 19:00
Ven 28 Dic 18 09:00 - 19:00
Sab 29 Dic 18 09:00 - 19:00
Dom 30 Dic 18 09:00 - 19:00
Lun 31 Dic 18 09:00 - 19:00
Mar 01 Gen 19 09:00 - 19:00
Gio 03 Gen 19 09:00 - 19:00
Ven 04 Gen 19 09:00 - 19:00
Sab 05 Gen 19 09:00 - 19:00
Dom 06 Gen 19 09:00 - 19:00
Lun 07 Gen 19 09:00 - 19:00
Mar 08 Gen 19 09:00 - 19:00
Gio 10 Gen 19 09:00 - 19:00
Ven 11 Gen 19 09:00 - 19:00
Sab 12 Gen 19 09:00 - 19:00
Dom 13 Gen 19 09:00 - 19:00
Lun 14 Gen 19 09:00 - 19:00
Mar 15 Gen 19 09:00 - 19:00
Gio 17 Gen 19 09:00 - 19:00
Ven 18 Gen 19 09:00 - 19:00
Sab 19 Gen 19 09:00 - 19:00
Dom 20 Gen 19 09:00 - 19:00
Lun 21 Gen 19 09:00 - 19:00
Mar 22 Gen 19 09:00 - 19:00
Gio 24 Gen 19 09:00 - 19:00
Ven 25 Gen 19 09:00 - 19:00
Sab 26 Gen 19 09:00 - 19:00
Dom 27 Gen 19 09:00 - 19:00
Lun 28 Gen 19 09:00 - 19:00
Mar 29 Gen 19 09:00 - 19:00
Gio 31 Gen 19 09:00 - 19:00
Ven 01 Feb 19 09:00 - 19:00
Sab 02 Feb 19 09:00 - 19:00
Dom 03 Feb 19 09:00 - 19:00
Lun 04 Feb 19 09:00 - 19:00
Mar 05 Feb 19 09:00 - 19:00
Gio 07 Feb 19 09:00 - 19:00
Ven 08 Feb 19 09:00 - 19:00
Sab 09 Feb 19 09:00 - 19:00
Dom 10 Feb 19 09:00 - 19:00
Lun 11 Feb 19 09:00 - 19:00
Mar 12 Feb 19 09:00 - 19:00
Gio 14 Feb 19 09:00 - 19:00
Ven 15 Feb 19 09:00 - 19:00
Sab 16 Feb 19 09:00 - 19:00
Dom 17 Feb 19 09:00 - 19:00
Lun 18 Feb 19 09:00 - 19:00
Mar 19 Feb 19 09:00 - 19:00
Gio 21 Feb 19 09:00 - 19:00
Ven 22 Feb 19 09:00 - 19:00
Sab 23 Feb 19 09:00 - 19:00
Dom 24 Feb 19 09:00 - 19:00

Dove mangiare qui vicino

Lasciati ispirare