Questo sito contribuisce alla audience di
  • Seguici su
  • Registrati | Login

    Registrati per conoscere in esclusiva i migliori eventi in città, salvarli tra i preferiti, condividerli con gli amici e giocare, ogni mercoledì, per vincere biglietti per concerti e teatri. Fallo subito!

Evento Art, Avanti al Cirkoloco  ExFila

Art, Avanti al Cirkoloco

Arte, Aperitivo, Contemporanea
Date e orari
Via Mons. Leto Casini, 11 Firenze
ExFila

Mostra di arte contemporanea.

Il caso o il destino volle che sei artisti si incontrarono in Via Tavanti, a Firenze. Li accomunava l’idea di un' Arte che si spingesse oltre gli argini del consueto; così a Settembre 2017 è nato il Gruppo ART-AVANTI che si fonda sul concetto di un’Arte che guarda avanti, lasciando ampio spazio alla sperimentazione, alla ricerca e all’innovazione. Il Gruppo ART-AVANTI proporre percorsi artistici liberi, sinceri e al contempo complessi, introspettivi o al contrario espansivi e irriverenti.

L’insurrezione artistica è di casa qui, in questo gruppo bizzarro e poco avvezzo a seguire i comuni canali dell’arte contemporanea. E per insurrezione si intende un movimento, una tensione, uno slancio verso un’alternativa possibile, verso nuove frontiere, verso un concetto d’arte fruibile ma al contempo sciolta dalle catene.

Gli ART-AVANTI sono:

Antonietta Freni

Artista poliedrica, con una lunga e grandiosa carriera alle spalle, non smette mai di ricercare e di sperimentare. Le ultime sue opere sono una rivisitazione ed una evoluzione del “gesto” alla Fontana, con un intenso potere di sintesi che abbina riferimenti storici, letterari e artistici a una tecnica unica e provocatoria: forme o figure tridimensionali ottenute tirando una stoffa elastica lucida (dai colori eleganti come l’oro e l’argento) sopra a maschere o oggetti che si intravedono sotto la stoffa, evocando atmosfere esistenzialiste e al contempo surreali.

Vincenzo Gualano 

Artista eccentrico e innovativo, partendo dal surrealismo ha creato stili del tutto personali, come L’Equazionismo Astromistico e la New Tecnique, detta anche Evoluzione che si caratterizza per una evidente maturazione stilistica, nella quale prevale la sintesi della figura, mai astratta, ma semplificata e concettuale. Le figure nascono dal tiraggio di stoffa elastica, attraverso degli stecchini fermati poi con delle puntine. Tutto applicato su tavola o tela. Le figure vengono poi delineate attraverso colori acrilici spray che ricordano decisamente i bellissimi colori dei panneggi dei maestri del Rinascimento (le lacche, il celeste, l’oro, il verde). Ma Vincenzo deve spingersi oltre, oltre i confini della pittura: è nato così l’Indipendenzialismo. Questa nuova tecnica mette al centro il colore come elemento indipendente dal supporto. Con espedienti quasi magici, ma scientifici, Vincenzo ha trovato il modo di liberare il Colore dalla schiavitù del supporto!

Simone Parri

Maestro Artigiano, le sue opere sono inconfondibili, inimitabili. Usa piccoli pezzi di polestirene coibentato per costruire immagini, figure tridimensionali, veri e propri quadri-sculture che si accendono di colori sinceri, puliti. La pace del bianco fa da sottofondo a riflessioni chiassose e appassionate sull’uomo, l’esistenza e la natura.

Alessandro Giannini 

La fotografia di Alessandro Giannini si colloca tra il reale e il simbolico, direi è una fotografia quasi metafisica. Sta sospesa tra dolcezza e spiritualità, tra romanticismo e inconsistenza. Una fotografia precisa, studiata, come un quadro fiammingo. Appunto, vi consiglio di non guardare troppo le foto di Giannini, vi potreste rendere conto definitivamente che è inutile dipingere.

Lorenzo Bonamassa

Artista Psichiatra, di derivazione Punk, pone al centro della sua ricerca l’essere umano immerso, annegato nella civiltà odierna. Un umanesimo post-moderno, oppure, come è stato definito un Rinascimento Punk, in cui l’artista grida con violenza la perdita del senso delle cose, il dominio insensato della tecnologia dell’Apparire, senza che si scorgano nuovi contenuti. Nei suoi lavori l’uomo è aggredito da un concreto senso di vuoto, dall’anestesia dei sentimenti e allora le sue figure cercano di ribellarsi, non vogliono essere belle, non vogliono apparire, ma vogliono solo urlare quello che hanno dentro, verso una sorta di insurrezione concettuale della figura.

SKIM 

Skim ha il grande merito di aver dato al Graffito e al Murales una nuova evoluzione artistica, portando, col suo stile unico, il mondo dell’arte di strada su tela. Skim rivela una sensibilità nell’uso di colori vivaci ed accattivanti propria a pochi, così come la sua tecnica, connubio perfetto tra old school e innovazione, che definisce nettamente il suo stile ironico, caustico e poetico.

Con i suoi “Puppets” e i suoi "Caos" interpreta le storie e le ambientazioni più disparate: analizza la quotidianità e la traduce in arte sorprendendo lo spettatore per il contrasto tra l’esplosione di colore delle suo opere e il messaggio mai banale che vuole trasmettere con esse.

Skim con il suo motto “In Color We Trust” si sta facendo largo con mostre e performance in contesti nazionali ed internazionali.

ExFila
Indirizzo: Via Mons. Leto Casini, 11, Firenze 50135

Sito web: http://www.exfila.it/

Contatti dell'evento

Facebook: https://www.facebook.com/Cirkoloco

Sito web: www.circoloco.it




Gli eventi non sono organizzati da GoGoFirenze ma sono comunicati alla redazione o recuperati da fonti pubbliche attendibili. GoGoFirenze non è responsabile della correttezza delle informazioni né fornisce informazioni o prenotazioni, se non diversamente specificato.

Galleria fotografica

Date e orari

Mar 11 Dic 18 19:00
Mer 12 Dic 18 19:00
Gio 13 Dic 18 19:00
Ven 14 Dic 18 19:00
Lun 17 Dic 18 19:00
Mar 18 Dic 18 19:00
Mer 19 Dic 18 19:00
Gio 20 Dic 18 19:00
Ven 21 Dic 18 19:00
Lun 24 Dic 18 19:00
Mar 25 Dic 18 19:00
Mer 26 Dic 18 19:00
Gio 27 Dic 18 19:00
Ven 28 Dic 18 19:00
Lun 31 Dic 18 19:00
Mar 01 Gen 19 19:00
Mer 02 Gen 19 19:00
Gio 03 Gen 19 19:00
Ven 04 Gen 19 19:00
Lun 07 Gen 19 19:00
Mar 08 Gen 19 19:00

Dove mangiare qui vicino

Lasciati ispirare